TradeApp – Recensione e Opinioni 2021

Quando si sceglie un broker online è necessario valutare molti aspetti per fare investimenti sicuri e profittevoli. TradeApp è sicuramente uno dei broker finanziari più interessanti e innovativi che abbiamo recensito negli ultimi anni e in questa recensione cercheremo di approfondire la sua offerta.

Ciò che lo ha reso particolarmente popolare è il fatto che è studiato appositamente per gli smartphone e ha una soglia di ingresso molto al di sotto della media di mercato: 29 euro!

Questa cifra permette davvero a chiunque di iniziare ad investire anche se non dispone di capitali degni di essere chiamati tali.

In questa recensione andremo a chiarire tutti i dubbi su questo broker mostrandovi le caratteristiche distintive di TradeApp, in maniera imparziale e approfondita.

Che cos’è TradeApp?

Partiamo con questa nostra analisi valutando cos’è TradeApp nel dettaglio.

Il marchio dipende dalla Depaho LTD, una società finanziaria con sede a Cipro, regolamentata dalla CySEC, uno degli enti di vigilanza più autorevoli d’Europa.

CySEC sta per Cyprus Securities and Exchange Commission e verifica che le società finanziarie rispettino le regole imposte dall’Unione Europea in materia di investimenti.

Queste regole sono numerose ma un broker, per essere considerato affidabile deve rispettare almeno queste 3:

  • Deve avere almeno 730.000 euro disponibili sul proprio conto, per far fronte a qualunque pagamento.
  • Deve partecipare ad un fondo che tutela i conti dei trader fino a risarcire con 20.000 euro in caso di inadempienza o fallimento del broker
  • Verifica che il broker tenga separati e secretati i conti degli utenti. Il broker non può accedere ai conti dei suoi iscritti senza la loro autorizzazione.

TradeApp è una truffa?

Ovviamente No. Nel precedente paragrafo abbiamo visto che TradeApp è un broker regolamentato da uno degli enti più prestigiosi in Europa, quindi non si tratta di una truffa.

Al contrario questo broker è molto affidabile e rappresenta una scelta sicura e vantaggiosa per fare trading online.

Questo non significa che tutti i broker siano sicuri, anzi è pieno di truffe sul web, ma sono relativamente facili da smascherare.

Per prima cosa dovete verificare che il broker abbia sede all’interno dell’Unione Europea, dopodiché dovete sempre analizzare le licenze di cui è in possesso e se possibile fare dei controlli incrociati.

Con TradeApp abbiamo fatto tutte le verifiche del caso ed è risultato un broker davvero affidabile, che può vantare molte altre autorizzazioni oltre alla licenza CySEC di cui abbiamo parlato in precedenza, eccone alcune:

  • La Licenza CONSOB n° 3567 autorizza TradeApp ad operare sul territorio Italiano
  • La licenza CNMV con il N° di registrazione 3321, autorizza TradeApp in territorio spagnolo.
  • La Financial Conduct Autorithy (FCA) , con il N° di riferimento 593528 autorizza questo broker ad operare nel Regno Unito.

TradeApp come funziona?

Il nome non lascia spazio a dubbi: TradeApp è prima di tutto un’applicazione per smartphone, quindi la sua piattaforma di trading è studiata per essere utilizzata dallo schermo di un telefonino.

Sito di Tradeapp

Questo è un vantaggio ed è proprio la peculiarità di questo broker CFD.

Quasi tutti i broker online sono studiati per lo schermo di un PC e poi hanno una “versione mobile”. TradeApp invece nasce per gli smartphone proprio per avvicinare il mondo degli investimenti a chi utilizza costantemente il telefonino per qualsiasi cosa.

Come accennato in precedenza, questo broker è del tipo che offre i CFD, dei contratti derivati che permettono di investire su numerosi mercati senza pagare commissioni.

Ma come funziona? Senza commissioni , il broker come fa a guadagnare?

TradeApp, come tutti i broker CFD guadagna dallo spread, una piccola differenza fra prezzo d’acquisto e di vendita di un titolo.

Vediamo di fare un esempio, così capite meglio di che cifre stiamo parlando.

Lo spread per negoziare il cambio Euro Dollaro è di 3 pips, che equivalgono a 0,0003 dollari.

Al di là del costo molto basso, che diventa quasi ininfluente nel trading a meno che non facciate grossi investimenti, non ci sono sorprese o costi extra. Al termine di un trade, il profitto è netto, non dovrete pagare nessuna commissione.

Per iniziare a negoziare su TradeApp, cliccate sul pulsante rosa al centro della pagina, inserite i vostri dati o fate il log in con Facebook o Google.

TradeApp: Caratteristiche e strumenti offerti

Una volta iscritti avrete a disposizione circa 100 titoli azionari, indici, criptovalute, valute tradizionali, materie prime, ecc.

Questa ampia scelta di asset è degna dei migliori broker sul mercato e voi potrete gestire tutto con il vostro smartphone depositando solo 29 euro, niente male vero?

Per chi sta iniziando ad investire sui mercati, TradeApp offre una sezione formativa di tutto rispetto.

Si parte con un’area dedicata all’analisi tecnica, una al forex, una all’analisi fondamentale, per finire con le regole del trading e un glossario dei termini tecnici.

Il supporto prosegue con una chat dal vivo che risponde rapidamente ad ogni vostra domanda o dubbio.

Ma il servizio che abbiamo trovato davvero interessante, è l’Autochartist, che TradeApp offre gratuitamente.

Questo strumento è solitamente fornito solo in abbonamento perché si tratta di un software di alto livello, un valido supporto all’operato dei trader.

L’Autochartist analizza i mercati facendo una scansione dei prezzi sui vari timeframe e confrontando gli schemi grafici (pattern) che si ripetono nel tempo.

Quando un pattern o una classica figura di analisi tecnica è in fase di completamento, grazie all’Autochartist potrete scoprire se in passato si è già formata e come si sono comportati i prezzi in relazione a tale figura.

In questo modo risparmierete molto tempo e potrete formulare delle previsioni più precise sulle tendenze prevalenti.

Il software è estremamente complesso e personalizzabile, con numerosi filtri per eliminare i falsi segnali, una volta utilizzato non potrete più farne a meno.

tradeapp vantaggi

TradeApp : Costi e commissioni

Abbiamo già detto che TradeApp è un broker senza commissioni e non ci sono costi nascosti ma lo spread influisce comunque nel trading, ma quanto?

Bè per capire di cosa parliamo ecco gli spread di TradeApp nei vari asset:

  • Forex : EUR/USD ha uno Spread di 0.0003 punti con Leva 1:30
  • Materie prime : Oro ha uno Spread di 1 punto e una Leva 1:20
  • Azioni : il titolo Apple ha uno Spread di 0.9 punti con Leva 1:10
  • Indici : il Dow Jones ha uno Spread di 35 punti e una Leva 1:20
  • Criptovalute : il Bitcoin ha uno Spread del 2.5% con Leva 1:10

Abbiamo mostrato alcuni esempi di spread, per maggiori dettagli sul sito di TradeApp trovate gli spread su ogni singolo CFD.

Questi spread sono in linea con la media del mercato, ma il vero vantaggio resta la possibilità di investire solo 29 euro e negoziare pochi euro su ogni operazione.

Questo deposito minimo davvero esiguo permette di approcciare al trading in maniera tranquilla, senza la paura di perdere grosse cifre, ma imparando ugualmente le regole del mestiere.

TradeApp: I piani di trading

Abbiamo più volte parlato dei 29 euro necessari ad aprire un conto ma non dobbiamo necessariamente investire cifre così basse, possiamo scegliere.

A differenza di molti altri broker finanziari, con TradeApp i vantaggi non provengono dal deposito effettuato ma dall’Equity sul conto, cioè dal denaro a disposizione, che può essere anche investito oppure proveniente da plusvalenze.

Insomma, maggiore è il valore totale del vostro “portafoglio” e più avrete dei vantaggi in termini di scontistiche di vario genere.

Vediamo adesso nel dettaglio cosa offre TradeApp in base al capitale totale sul conto di trading (Equity):

  • Piano Starter: Con un livello di equity che va dai 250 ai 1000 euro offre uno sconto del 10% sugli spread e del 10% sul Rollover .
  • Piano Silver: Con un livello di equity che va dai 1000 ai 2000 euro offre uno sconto del 15% sugli spread e del 15% sul Rollover .
  • Piano Gold: Con un livello di equity che va dai 2000 ai 5000 euro offre uno sconto del 25% sugli spread e del 25% sul Rollover.
  • Piano Gold Plus: Con un livello di equity che va dai 5000 ai 10000 euro offre uno sconto del 35% sugli spread e del 35% sul Rollover.
  • Piano Ninja: Con un livello di equity oltre i 10000 euro offre uno sconto del 45% sugli spread e del 45% sul Rollover.

Il rollover è il costo necessario per trasferire una posizione al giorno successivo.

Le scontistiche arrivano fin quasi a dimezzare gli spread e il rollover con una cifra tutto sommato contenuta: 10.000 euro. Certo non è un capitale per tutte le tasche ma comunque un importo molto inferiore a quello normalmente richiesto da altri broker competitor di TradeApp per ottenere sconti di questa portata.

Per fare pratica con la piattaforma, TradeApp offre una garanzia sui primi 5 trade, sfruttabile solamente se siete dei nuovi utenti.

Cosa significa una garanzia sul primi 5 trade?

Praticamente se dopo i primi 5 trade sul mercato siete in attivo potrete prelevare o reinvestire le vostre plusvalenze.

Se invece dopo queste prime 5 operazioni siete in perdita, otterrete un rimborso per coprire le perdite.

Questa garanzia permette di fare le prime 5 operazioni di trading senza troppe preoccupazioni e imparare ad usare la piattaforma di trading prima di rischiare del denaro.

TradeApp: Recensioni e Opinioni

Oramai siamo abituati a leggere recensioni e opinioni per qualsiasi cosa e anche i broker vengono valutati in questo modo.

L’unica cosa a cui bisogna prestare attenzione è l’imparzialità dell’opinione e che si riferisca effettivamente al broker e non ad altri problemi come ad esempio all’incapacità del trader!

Sui social abbiamo letto un paio di opinioni non del tutto lusinghiere su questo broker e abbiamo voluto approfondire.

Leggendo attentamente ci siamo resi conto che si trattava del solito trader alle prime armi che avendo perso del denaro in un’operazione di trading completamente errata, ha deciso di infierire sul broker.

Ricordatevi che il trading online è rischioso, si può anche perdere del denaro ma non ha senso prendersela col broker. TradeApp fa da intermediario, permette di fare investimenti in sicurezza ma non può farci nulla se fate un errore che vi porta a perdere dei soldi.

Comunque sia, sul web ci sono molte opinioni su TradeApp e la maggior parte sono positive.

Alcune elogiano la semplicità della piattaforma e la rapidità delle operazioni, altre il deposito minimo adatto a tutte le tasche.

Abbiamo scandagliato sia il web che i social alla ricerca di opinioni di utenti TradeApp che potessero fornirci ulteriori dettagli su questo intermediario ma non abbiamo trovato niente che non avessimo già riportato in questa nostra recensione.

Conclusioni

TradeApp offre un approccio davvero innovativo al trading ed è questo che gli ha fatto ottenere un meritato successo.

Il fatto di iniziare ad investire con un capitale inferiore ai 30 euro è certamente qualcosa di incredibile e serve ad educare i nuovi investitori senza che per questo debbano mettere a rischio grandi capitali.

In questa recensione abbiamo valutato TradeApp, la sicurezza, le licenze operative, la piattaforma e i servizi offerti.

In definitiva possiamo dire che l’autorizzazione CySEC rende questo intermediario molto affidabile e nonostante l’apparenza molto semplice e colorata, la piattaforma di trading è rapida, intuitiva e ricca di strumenti professionali.

Grazie alla soglia d’ingresso così bassa potrete accedere a numerosi mercati come Azioni , Indici, Forex, Criptovalute, Materie prime , ecc. investendo anche pochi euro in ogni singolo trade. A questo punto non vi resta che accedere al sito ufficiale di TradeApp, registrarvi e depositare i 29 euro che vi servono per aprire il conto di trading!

FAQ

TradeApp è una truffa?

No, abbiamo ampiamente dimostrato che TradeApp non è una truffa ma un broker legittimo che può vantare numerose licenze all’attivo.

Qual è il deposito minimo previsto con TradeApp?

TradeApp il deposito minimo è di soli 29 euro ed è uno dei principali vantaggi di questo broker online, che permette di fare investimenti molto piccoli.

TradeApp mette a disposizione la Metarader?

No, la Metatrader non è disponibile su TradeAPP perché questo intermediario punta su una piattaforma molto intuitiva adatta all’utilizzo con lo schermo di uno smartphone.

TradeApp è autorizzato dalla CONSOB?

Si, certamente, TradeAPP ha una regolare licenza CONSOB che gli permette di offrire i suoi servizi in Italia in totale sicurezza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.